Il telaio manuale

Il telaio manuale è uno strumento antico con cui è possibile confezionare splendidi tessuti. 

La macchina consiste in un meccanismo complesso che compie in realtà un'azione semplice, cioè intreccia tra loro due serie di fili paralleli: la trama e l'ordito. L'ordito è la serie di fili che viene montata direttamente sul telaio durante la fase preparatoria che precede la tessitura vera e propria e da essa dipende la larghezza della stoffa. La trama invece consiste in un unico filo che viene fatto passare perpendicolarmente all'ordito creando l'intreccio del tessuto. Elementi costitutivi del telaio manuale sono i licci, ovvero la struttura che permette a parte dell'ordito di sollevarsi per far passare la trama e la navetta (o spola), intorno a cui viene avvolta la trama per facilitare il passaggio tra i fili dell'ordito. 

Tutte le nostre stoffe vengono fatte manualmente con due telai Ariot quattro licci con contromarcia. I nostri tessuti dunque si caratterizzano per un’armonica fusione fra la tradizione tessile italiana e l’innovazione dei materiali utilizzati per realizzarli. L'utilizzo dei nostri telai rende possibile una lavorazione particolarmente raffinata e omogenea di una vasta gamma di disegni originali. I tessuti che produciamo sono a 4, 8 o 12 fili al centimetro a seconda dei filati e dei modelli.

© Artes Monteriggioni 2012